Barbera & Pigato

Blog sul restauro di una vigna

Biodinamica / La vigna

500P e gli amici

Come ogni anno ci siamo ritrovati a Cesio per trascorrere un fine settimana insieme e per fare una corsetta: è infatti ormai tradizione tra gli amici di Milano partecipare alla mezza maratona di Imperia.

Quest’anno purtroppo la pioggia non ha concesso grande spazio alla manifestazione ma pur sapendo in anticipo il meteo del week-end c’era comunque un buon motivo per fare quei 250 km: stare insieme e cambiare un po’ aria. Ovviamente ho preso la palla al balzo per precettare tutti e metterli a lavorare “duramente” nella vigna; giuro però che non ho costretto nessuno.

Per la prima volta ho dinamizzato il 500P da spandere sul terreno: questa pratica consiste nel far girare l’acqua per un’ora con un bastone in un recipiente fino alla formazione di un vortice. Il tempo è volato e non è stato faticosissimo rimestare l’acqua visto che eravamo in quattro, se fossi stato solo non penso sarei riuscito ad arrivare in fondo con tanta serenità; la prossima volta dovrò sicuramente preparare meglio gli strumenti…questa esperienza mi è servita come tara.

Quindi vorrei ringraziare Pietrino per la nuova insegna e per essersi perso tra i boschi, Walter e Chiara per aver mestato con così tanto impegno il 500P, Mattia per aver dinamizzato anche lui il 500P e per avermi aiutato nelle riprese. Ah, dimenticavo, grazie anche a Elisa per aver preparato una salsa per l’insalata indimenticabile, Matteo per aver finito tutte le parole crociate rimaste incompiute e Tippy per aver scovato il resto di un animale vampirizzato.

Solo un paio di cosette tecniche: ho preferito usare il 500P, o 500K, e non il 500 perchè penso che sia più efficace: la differenza sta che il 500P è stato trattato con i preparati da cumulo mentre il 500 no. L’ applicazione l’ho eseguita in questo periodo proprio perchè è da poco passato un erpice per aprire il terreno e arearlo in modo che il cornoletame possa agire in profondità.

 

Leave A Comment